Associazioni 2.0

Associazioni 2.0

Anche nella nostra Italia, nel 2011, internet è diventata una tecnologia abbastanza diffusa tra la popolazione; secondo le ultime statistiche sembra credibile che il numero di persone online in Italia si possa collocare (secondo diversi criteri di frequenza d’uso) fra i 22 e i 25 milioni1. Questa diffusione sempre maggiore pervade ogni ambito della vita sociale e culturale dei cittadini e di conseguenza  l’organizzazione e la struttura delle associazioni culturali.

Come ogni tecnologia internet è uno strumento e di conseguenza può essere utilizzato dalle persone in maniera positiva e funzionale, oppure come semplice moda del momento (in particolare facebook e i social network in genere) o addirittura per commettere crimini. In particolare i social network offrono una modalità di comunicazione diretta ed immediata che aumenta in maniera esponenziale le possibilità di circolazione delle idee. Da questo punto di vista, come sempre più spesso le cronache recenti hanno dimostrato, internet è anche un’importante strumento di libertà e democrazia.

Tutte queste novità tecnologiche hanno avuto il loro impatto anche sul mondo no-profit della nostra società, trasformando le relazioni tra i soci all’interno delle strutture e le modalità di promozione delle attività svolte.

Le associazioni sono reti di persone, con rapporti e dinamiche che cambiano nel tempo e nello spazio, la compenetrazione di questa rete reale con la rete virtuale di internet ha creato modalità di comunicazione innovative che hanno alterato in maniera sostanziale il loro modello organizzativo . In sintesi ecco alcuni vantaggi immediati per il no-profit nell’utilizzo dei social media:

  • comunicazione diretta con i destinatari delle attività istituzionali, senza intermediari;
  • gratuità degli strumenti;
  • immediatezza;
  • facilità nell’organizzare una campagna di raccolta fondi;
  • ampliamento esponenziale delle potenziali persone da coinvolgere tramite le reti di amici e conoscenti nei social media;
  • facilità nel trovare collaborazione spontanea in persone esterne all’organizzazione.

Anche l’associazione Le Tre Porte è investita da tutte queste innovazioni, anzi, probabilmente con maggiore forza, tenendo conto che siamo stati fin dalla nostra nascita nel 2003, sempre molto sensibili all’utilizzo delle nuove tecnologie nelle nostre attività istituzionali. In particolare nell’ultimo anno, grazie all’arrivo di nuovi soci, e all’avvio delle nuove iniziative sociali e culturali, è stato quasi naturale utilizzare i nuovi strumenti del web per migliorare la comunicazione interna ed esterna.

Per la gestione dei documenti dell’associazione e della comunicazione interna si utilizza la piattaforma di email e condivisione documenti offerta da Google in maniera gratuita2, con enormi vantaggi per la produttività e la gestione documentale,  gestione degli appuntamenti ed email. Con questo strumento è possibile organizzare delle vere riunioni virtuali, comodamente collegati da casa, grazie anche ad un sistema di chat offerto dal sistema.

L’altro strumento utilizzato in maniera  intensiva è Facebook3. Attualmente è il social network più diffuso in Italia e quindi è stato quasi naturale interagire con questo strumento per tutti i soci e simpatizzanti dell’associazione.  E’ nato quasi da subito un gruppo a cui, in maniera più o meno assidua, partecipano tutti e dove le idee e le proposte progettuali nascono e si evolvono quasi in tempo reale. La dinamica delle discussioni e delle proposte la si può immaginare come un albero dove ogni ramo (una proposta) nasce, cresce e poi magari termina senza generare frutti o magari genera altre proposte che arrivano a compimento (sala studio, biblioteca, sfilata di carnevale, festa in maschera). Tutto questo in modo

La cena delle associazioni di Isola, una iniziativa nata sul web e diventata reale, molto reale

diretto, senza mediazioni ed anche negli orari più disparati, secondo le esigenze di ognuno di noi.

La rete viene usata anche per la promozione di eventi e manifestazioni, sia tramite i social network che i tradizionali siti web. E poi si condivide di tutto: foto, video, idee; materiale messo a disposizione di amici e simpatizzanti, aumentando sempre di più la potenziale partecipazione di altre persone alle nostre attività.

A tutte queste iniziative sul web devono corrispondere pero, tante attività reali di incontri e discussioni dal vivo, per rendere sempre più saldi i rapporti personali e bilanciare  il nuovo mondo virtuale creato della rete.

Può sembrare un controsenso, ma la nostra esperienza ci rende sempre più convinti che internet ed i social media aiutano in maniera determinante ad ampliare le relazioni interpersonali, ma è il mondo reale che le rende belle e interessanti.

Nel video che segue alcuni numeri impressionanti di internet e dei social media.


  1. Dati sull’internet in Italia – http://www.gandalf.it/dati/dati3.htm
  2. Google Docs per il no-profit – http://www.google.com/apps/intl/it/nonprofit/index.html
  3. Facebook è un sito web di reti sociali, di proprietà della Facebook, Inc., ad accesso gratuito. È il secondo sito più visitato al mondo, preceduto solo da Google – http://www.facebook.com

Rss Feed Tweeter button Facebook button Delicious button Digg button