Quest’anno il primo appuntamento di Esploratori con Gusto, ci porta nel cuore di Isola del Gran Sasso, presso i giardini del Centro di Aggregazione, al cospetto del borgo antico e di sua maestà il Gran Sasso. Gli ospiti verranno accompagnati nei luoghi più caratteristici e suggestivi del “Castello dell’Insula“.

Successivamente i partecipanti potranno scoprire i gioielli dell’enogastronomia locale, tra cui l’olio, una vera e propria ricchezza dell’Abruzzo e la birra artigianale.

Primo appuntamento per Domenica 23 Agosto alle ore 18.00


Puoi anche iscriverti presso il Punto Informativo Turistico in via Borgo Pagliara Vecchia, aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00

Per informazioni:

info@letreporte.it

Tel.: 3297925794 (Miki) – 3331910656 (Gianluca)

La proposta offre ai turisti un incontro innovativo tra arte, cultura ed enogastronomia. La visita sarà svolta seguendo i principi dello slow tourism, un approccio al viaggio che promuove la qualità e la lentezza dell’esperienza turistica, contrapposta invece alla velocità dei nostri giorni.

L’itinerario

Partendo dal giardino del Centro di Aggregazione Le Tre Porte, in via Borgo Pagliara Vecchia, si accompagneranno i partecipanti alla scoperta del borgo: una passeggiata che toccherà punti di interesse storico-culturale, artistico e naturalistico, alla scoperta del Castello di Isola del Gran Sasso.
Un paese in ricostruzione, che vuole ricominciare ad accogliere, dove possibile, i visitatori; uno spettacolo da scoprire o riscoprire tra piccole curiosità e luoghi affascinanti.
Alla visita, seguirà una serata conviviale dove saranno proposte delle vere e proprie esperienze sensoriali tra olio extravergine d’oliva, birra artigianale e prodotti tipici locali, il tutto allietato da musica dal vivo!

Il territorio di Isola del Gran Sasso è stato duramente colpito dagli eventi sismici del 2009 e del 2016. Gravi danni si sono registrati sul patrimonio culturale ed artistico e uno dei “gioielli” della Valle Siciliana è stato seriamente danneggiato sin dal sisma del 2009.

Grazie alla collaborazione di aziende del territorio verrà offerta un’esperienza completa e coinvolgente che parte dall’arte per arrivare alla scoperta dei prodotti tipici del nostro territorio: dopo la visita alla Chiesa, verrà proposto ai partecipanti una colazione / merenda / aperitivo a km zero.

Il Frantoio Gran Sasso metterà a disposizione i suo spazi (a 500 m. dalla chiesa) per utilizzarli come base per i viaggi culinari, oltre a proporre ai turisti delle vere e proprie esperienze sensoriali legate al mondo dell’olio e di altri prodotti locali.

Il Birrificio Casa di Cura illustrerà l’importanza dell’acqua e di altri ingredienti di base disponibili nell’area del Parco per ottenere un prodotto di qualità come la birra artigianale.

Obiettivo dell’iniziativa è quello di dare risalto ad un sito artistico che negli anni, a causa della sua chiusura, è stato dimenticato e che deve essere di nuovo valorizzato per il suo immenso valore architettonico, storico e culturale. Grazie all’appetibilità ed alla bellezza della chiesa, le visite possono rappresentare un’occasione per valorizzare aziende del territorio ed i prodotti tipici che producono e che spesso sono sconosciuti ai turisti ed agli stessi abitanti dell’area del Gran Sasso.   

Rss Feed Tweeter button Facebook button Delicious button Digg button